Spinacino a Tours e on-line

In questo post (ma quanto NON mi piace questo barbarismo!) riportavo l’importante Colloque international dedicato a Spinacino nel V centenario del suo libro a stampa.
C’è chi ha avuto la fortuna di esserci e l’estrema gentilezza di inviare una breve relazione, naturalmente (sic) alla lista francofona. Per chi legge la lingua di Molière consiglio la lettura diretta.

In occasione del Colloque hanno avuto inizio i lavori congiunti dell’Università di Tours, del CNRS (francese!) e di diversi illustri personaggi allo scopo di pubblicare un Corpus des Luthistes on-line.
L’iniziativa non solo è STRAORDINARIA (perdonate l’entusiasmo!), ma si presta a tante sognanti riflessioni culturali: cosa avrebbe pensato Ottaviano Petrucci nel 1507 se gli avessero detto che il suo splendido lavoro di vero artista della stampa musicale sarebbe sopravvissuto non solo a molte generazioni, ma addirittura all’uso stesso della carta?
E l’avventurosa storia grazie alla quale si è salvato questo fac-simile dove la mettete?