Perché deve succedere ogni volta?? [Breve sfogo personale]

Sulla pagina di vendita della Societé Française de Luth compare un annuncio concernente un liuto barocco di un famoso liutaio inglese, in vendita a un prezzo relativamente basso data l'età.

Mi interesso presso il venditore e mi faccio inviare qualche foto. Purtroppo quella del guscio dello strumento è un bel po' fuori fuoco e non mostra bene se lo strumento sia malconcio. E' ovvio che data la distanza del venditore non è opportuno parlare di provare lo strumento: il liutaio è un nome e si può rischiare un viaggio per comperare lo strumento, pagandolo in contanti e trasportandolo di persona.

Però: chiedo qualche foto in più del guscio. Ma il venditore (che caso!) ha problemi con il PC e non riesce a inviare altre foto. Promette, ma non mantiene.

Assicura però che non c'è fretta, ci sarebbero sì altri acquirenti interessati, ma non vuole esercitare pressioni data la bellezza dello strumento.

All'improvviso mi scrive per dirmi che sarebbe disponibile a volare fino a Venezia di persona. Certo che vendere nel suo paese gli sarebbe più comodo. Poi domenica io gli propongo di volare io subito da lui, pagarlo e prendere lo strumento.

E all'improvviso compare un acquirente che pagherebbe entro giovedì. Se giovedì non va, ALLORA posso averlo io.

"Eh no", mi dico. E gli scrivo immediatamente (sono in montagna a spasso, ma mi incavolo talmente che uso il BlackBerry) che mi sono seccato, che per primo ho domandato del suo liuto in vendita e che mi ero fidato della sua affermazione di non voler esercitare pressioni. Che si tenga il suo cliente locale ed eventualmente il suo liuto ventennale! 🙁

Un consiglio: comperare un liuto "al buio" non è come acquistare un CD su eBay!

Cari venditori, piantatela di cercare di ottenere il denaro il più in fretta possibile. Io non so se il venditore in questione avesse davvero un'altra offerta, ma è SICURO che se l'altro offerente non dovesse mantenere la parola data, la frittata sarà completa.

Acquistare uno strumento è un processo che coinvolge prove, riflessioni e una cospicua somma di denaro: chi vuole realizzare in tre giorni forse farebbe meglio a rivolgersi a un Banco dei Pegni.

Comunque ho imparato una cosa: mi sono stancato di leggere gli annunci di vendita degli strumenti usati 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *