Nigel North, Bach on the lute

North_bach_on_the_lute
Ho citato questo cofanetto di quattro CD sulla lista italiana del liuto, causando una polemica di breve durata e, indirettamente, la defezione di un membro della stessa.
Provocato, ho pensato che in questi giorni di parossistica attività professionale mi riesce più semplice parlare di dischi, che non di musica e strumenti.
I quattro CD, registrati con un livello di qualità decisamente audiofilo, sono pubblicati dalla Linn, casa scozzese nota soprattutto per i propri componenti per catene audio di altissimo livello e prezzo.
Nigel North non ha bisogno di presentazioni, né sono necessari commenti alla sua notevole trascrizione delle Suites per Violoncello, così come delle Partite e Sonate per Violino di Johann Sebastian Bach.

Il cofanetto mi accompagna nei miei troppo frequenti viaggi già da due mesi e ancora non ho esaurito il piacere di ascoltarlo quotidianamente, nell’andare e venire tra l’albergo e l’ufficio, poco fuori Köln.

L’unica osservazione (non critica) riguarda il trattamento del suono, sicuramente effettuato dai tecnici della Linn, che ha privilegiato una timbrica leggermente chitarristica: a un primo ascolto non ho potuto che ricordare la registrazione delle Opere per Liuto di Johann Sebastian Bach interpretate da Narciso Yepes sulla sua famosa chitarra a dieci corde per Deutsche Grammophon ormai molti anni fa.
Dopo qualche minuto l’impressione passa però (senza offesa…) e ci si immerge nella sonorità straordinaria di uno splendido liuto barocco a 13 cori, con il caratteristico “collo di cigno” molto in voga nel periodo in cui Bach e Silvius Leopold Weiss scrivevano per lo strumento.

Ovviamente l’operazione di trascrizione e di interpretazione non può incontrare il gradimento di tutti, ma i quattro CD sono, a mio umile parere, semplicemente splendidi.

Un solo consiglio: se ne avete l’occasione acquistateli su Amazon UK, non nei negozi di casa nostra. E’ brutto dirlo, ma in questo modo ho avuto ho potuto pagare il cofanetto circa il 70% in meno del prezzo praticato da un noto rivenditore del centro di Torino.

Un commento su “Nigel North, Bach on the lute”

  1. sono Michele Cinquina (nick: cicciput), il ragazzo che ha zittito la disputa Nigel North!Beh è un cd fantastico di cui ho avuto modo di ascoltare solo poche tracce!Grazie mille per averlo postato! Si Yepes c’è tutto e nel fraseggio è stupendo, alla faccia di chi l’ha definito poco metafisico!
    Ho trovato il tuo blog per caso. E l’ho inserito tra i preferiti!spero di sentirti presto ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *